Gli scavi di Velia sono un’importante area archeologica situata nella regione della Campania, precisamente nel Cilento, nel comune di Ascea. Velia, anticamente conosciuta come Elea, fu una colonia greca fondata intorno al 540-535 a.C. da coloni provenienti da Focea in Asia Minore.

La città di Elea fu un importante centro culturale e filosofico nell’antichità. È conosciuta principalmente per la scuola eleatica di filosofia, fondata da Parmenide e Zenone, che influenzò notevolmente il pensiero filosofico dell’epoca.

Gli scavi di Velia offrono un’importante testimonianza dell’architettura greca e romana. Tra i resti più significativi ci sono il cosiddetto “Porta Rosa”, un arco in pietra rossa che faceva parte delle mura cittadine, il Tempio di Athena, le mura della città e diversi edifici pubblici e privati.

Questo sito archeologico è stato oggetto di scavi e studi che hanno permesso di comprendere meglio la vita e la cultura dell’antica città greca di Elea, contribuendo alla conoscenza dell’epoca classica e alla diffusione delle idee filosofiche che ebbero origine in questo luogo.

Vai su Home